Home arrow Comunicazioni del parroco
 
Home
Parrocchia
Contatti
Orario Sante Messe
Momenti di preghiera
Confessioni
Calendario mensile
Calendario pastorale
Appuntamenti e avvisi
Comunicazioni del parroco
Oggi in parrocchia
Documenti
Foto vita parrocchiale
Sguardi di bellezza
Arte e storia
Volti di ieri e di oggi
Giubileo Modigliana
Le nostre valli
Comunità e luoghi religiosi
Città di Modigliana
Passi nello spirito
Idee e riflessioni
Briciole per l'anima
Frase del giorno
Video per riflettere
L'angolo del sorriso
Avvisi dalla diocesi
APPARTAMENTO STORICO DEL VESCOVADO
_____MU.VE_____ MUSEO DI ARTE MODERNA
Comitato di amicizia
 
Comunicazioni del parroco
LUTTO PER DON LEONARDO POGGIOLINI
08/05/2019
Do il triste annuncio della scomparsa di don Leonardo Poggiolini a 92 anni. Conosciuto da tutti,  resterà  nel ricordo vivo a Modigliana, anche per le numerose opere artistiche presenti in città e nelle chiese. I funerali saranno venerdì 11 maggio alle ore 15 nella chiesa di san Michele in Tredozio.
 
SANTA TERESINA A RAVENNA
07/05/2019
Invito a partecipare al piccolo pellegrinaggio all' Opera Sanat Teresa di Ravenna per il 16 maggio (dalle ore 19 alle 23) a venerare le reliquie di santa Teresina di Gesù Bambino e dei suoi santi genitori. Sono bellissime figure, che hanno tanto da dire anche a noi. Partecipate. E' gratuito. NB comunicare l'adesione al parroco.
 
FESTA SANTA CROCE
03/05/2019
sabato 4 maggio alle ore 17,30 si svolge a Tossino la festa tradizionale di santa Croce. Essa consiste nella s. Messa (che sostituisce quella di San Bernardo) e la benedizione delle croci con l'ulivo da porre nei campi, orti, giardini. NB si può prendere anche solo l'ulivo benedetto da porre nelle croci già in proprio possesso. 
 
ROSARIO: SI COMINCIA DA 'IL CENTRO'
27/04/2019
Il mese di maggio sarà dedicato alla preghiera mariana col rosario. Cominciamo tutti insieme il 1 maggio al Circolo Parrocchiale IL CENTRO ore 20. Segue piccolo buffet.
 
piccola catechesi sulla messa/7
16/04/2019

CAPIRE PREGARE VIVERE LA MESSA 

UNA SINTESI FINALE?

 INFINE…L’ORIGINE DEL PERCORSO

            Il tentativo di rendere viva per noi oggi la Messa, nel nostro quotidiano, non è facile. Il percorso fatto aveva lo scopo di risvegliare un po’ la coscienza di alcuni momenti fatti di parole-gesti- silenzi in cui si attua un Mistero che ci supera. Cercare di capire e ri-scoprire è sempre utile.

            A questo proposito però ci diciamo: ma tutto dipende da noi? Tutto sta nella nostra mente e cuore? No. Anzi è il contrario!

            Al di là delle nostre comprensioni ed emozioni, dobbiamo dire che è proprio L’EVENTO SACRAMENTALE ad essere il più importante. Cioè è DIO STESSO che viene, parla, agisce, infonde la sua grazia che si libera, fortifica, santifica.

            Noi umani cerchiamo spiegazioni e abbiamo bisogno di rinnovare le consapevolezze e le motivazioni, ma non dovremmo mai dimenticare che prima viene sempre la Grazia di Dio e nella Messa accade qualcosa che ci precede e ci supera sempre. Noi siamo spettatori, certo non passivi, ma attivi, ma non attori principali. PROTAGONISTA È DIO STESSO.

            Che fare allora? Fondamentale resta sempre l’accoglierlo con fede, semplice e umile, come sanno fare i bambini e gli anziani.

            E’ un po’ un lasciarci illuminare come da una luce che entra e bacia il nostro volto o lasciarci riscaldare come un sole che vuole … ‘abbronzarci’ se ci mettiamo davanti a Lui!

PASSI DI UNA ESISTENZA

            Provo ora a dare una lettura ‘originale’ del rito della Messa.

            Andare a Messa è RIPERCORRERE I MOMENTI STORICI DELLA NOSTRA VITA NELLA FEDE.

            I riti di ingresso sono la nostra nascita. In essi ci siamo sentiti accolti, voluti, anche perdonati

            La Liturgia della Parola ci fa rivivere il nostro battesimo, cioè la scelta di essere cristiani, fino a dire ‘ Credo’. E’ la nostra prima infanzia, quelle delle grandi scoperte. Mai impareremo tante cose come in quei primi anni di vita,

            La Liturgia Eucaristica ci fa rivivere la Prima Comunione, in cui abbiamo sentito Gesù vicino, da amico ad amico, Sono gli anni in cui da adolescenti abbiamo iniziato anche a scoprire le amicizie, la città, la parrocchia, scuola, sport ecc.

            I riti di comunione ci hanno fatto rivivere la Cresima, in cui innanzitutto si vive attivamente la Comunione nella Chiesa, costruendo il regno di Dio nella pace e nella fratellanza. E’ il tempo della giovinezza in cui vogliamo stringere più intimamente delle relazioni importanti, nell’amore e anche cominciando a fare progetti.

            I riti finali ci fanno rivivere le nostre scelte ‘vocazionali’: matrimonio, speciale consacrazione…ma anche uomo e donna che vive nel sociale e nel lavoro. Ora siamo adulti la vita ci aspetta, in attuazioni creative e rinnovate dei nostri sogni giovanili, nella gioia e nel dolore.

            E DOPO LA MESSA DOMENICALE?

            Avevamo accennato all’inizio che il cuore della fede cristiana è la domenica, giorno della risurrezione di Cristo, salvezza e speranza dell’uomo e giorno della famiglia cristiana. Ma dopo la Messa domenicale come continua l’azione liturgica di lode e preghiera? E il resto della settimana?

            Per la verità ci insegnano meglio i nostri fratelli Ortodossi. Dopo la Messa domenicale non viene tanto la Messa feriale (loro non la celebrano). Viene la Liturgia delle Ore che ha come cardini la liturgia delle lodi al mattino e dei vespri alla sera. La grazia della Pasqua si diffonde allora nel giorno con queste preghiere che ogni giorno ci fanno vivere al mattino il ricordo della risurrezione nelle lodi e la sera il ricordo della Passione Morte di Gesù nei vespri. Perché non venire a lodi e vespri in questa quaresima?

 
<< Inizio < Pros. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Prec. > Fine >>

Risultati 1 - 5 di 126
 
AGESCI
ANSPI
Azione Cattolica
Oratorio ACR
Catechisti, educatori...
Catechismo Sacramenti
Cammini di fede giovani
Incontri adulti e genitori
Gruppi caritativi
Pietre Vive Modigliana
Ministeri
Ultimi contenuti

 
Sito realizzato con Joomla! - Copyright 2019 Parrocchia di Modigliana