Home
 
Home
Parrocchia
Contatti
Orario Sante Messe
Momenti di preghiera
Confessioni
Calendario mensile
Calendario pastorale
Appuntamenti e avvisi
Comunicazioni del parroco
Oggi in parrocchia
Documenti
Foto vita parrocchiale
Sguardi di bellezza
Arte e storia
Volti di ieri e di oggi
Giubileo Modigliana
Le nostre valli
Comunità e luoghi religiosi
Città di Modigliana
Passi nello spirito
Idee e riflessioni
Briciole per l'anima
Frase del giorno
Video per riflettere
L'angolo del sorriso
Avvisi dalla diocesi
APPARTAMENTO STORICO DEL VESCOVADO
_____MU.VE_____ MUSEO DI ARTE MODERNA
Comitato di amicizia
 
Testimonianze di vita consacrata
01/02/2016
CHIUSURA DELL'ANNO DEDICATO ALLA VITA CONSACRATA

suore_agostiniane_1.jpgSe facciamo un resoconto di cosa abbiamo vissuto o che cosa ci ha lasciato l'anno dedicato alla Vita Consacrata appena concluso, se ci chiediamo in che cosa ci ha cambiati, possiamo solo risponderlo con Saint Exupery:  " Non si vede bene che con il cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi."

Guardandoci intorno, nel mondo, nella società, nella Chiesa stessa e in particolare nella nostra Vita Consacrata, che tanto faticosamente cerca di sopravvivere nella fede e nella promessa di Gesù: " chi lascia il Padre e la Madre riceve il centuplo e la vita eterna ...", possiamo chiederci: l'anno della Vita Consacrata ci ha cambiato? Ci ha lasciato qualcosa?  Non è che ci resta solo un bello slogan da ricordare e citare al momento opportuno, senza che questo ci faccia riflettere seriamente sul nostro modo di vivere, di pensare e di agire? Parliamo da Consacrate chiamate in causa.

Papa Francesco ci conduce, come Mosè condusse il popolo d'Israele,  verso la terra promessa con amore, fatica e solitudine. Il popolo è ribelle, adultero e idolatra, ma è il popolo che Mosè, con lealtà, umiltà  e solidarietà, difese dall'ira stessa di Dio, è il popolo, quella pesante Croce che il Signore si carica tutti i giorni sulle spalle. Secondo noi il significato dell'anno dedicato ed appena concluso, è prendere consapevolezza di una vita tutta particolare, e che acquisisce un significato solo se ci poniamo come intermediarie tra Dio e il suo popolo, per invocare, con insistenza, la Sua misericordia.  " Misericordia, Signore, misericordia ...siamo un popolo di peccatori, ma la tua misericordia è più grande del nostro peccato" recita un Salmo.

L'anno della Vita Consacrata non ha cambiato  il mondo, ma può cambiare il nostro modo di vivere, di pensare e mutare le nostre coscienze nei riguardi della vita consacrata e della vita in generale. Non ha lasciato niente se non la stessa miseria umana, che c'era prima, ma l'ha caricata sulle nostre spalle affinché la portassimo con noi, con umiltà e solidarietà, proprio come fece Mosè,  fino sul monte  ed  entrare nell'intimità con Dio nella coltre di nubi, per quaranta giorni.  Questo significa intensa preghiera, penitenza e amore. E quando scendiamo dal monte e torniamo nella pianura, volgiamo lo sguardo verso il popolo con cui ci siamo legati, magari mostrando un volto stanco, sofferente, consumato, ma gioioso e raggiante di luce divina, da condividere con lui.                                                                                                               

Facciamo nostre le parole di Papa Francesco che ha detto in un Angelus dello scorso anno: " Ciò che non si vede è più importante di ciò che si vede. Nella Chiesa è così: la sua invisibile natura divina - l'essere corpo di Gesù, il Suo Corpo Mistico - è più importante della sua natura tangibile: le parrocchie, le comunità, il clero, i laici, i religiosi". C'è un chiaro metro per capire in che modo la natura spirituale e quella visibile si legano:  è Gesù stesso, nella cui persona entrambe le nature si fondono in modo mirabile e indissolubile." (29.10.14).

suore_agostiniane_1.jpg

suore_agostiniane_2.jpg


 Commenti (0)Add Comment

 Scrivi un commento
quote
bold
italicize
underline
strike
url
image
quote
quote

security code
Trascrivi nello spazio sottostante i caratteri che appaiono nella riga qui sopra e procedi all’invio del commento, ma tieni presente che questo vuole essere uno spazio di confronto positivo, quindi eventuali messaggi con spirito polemico o contenenti offese, insulti o termini non consoni allo spirito del sito saranno rimossi.


busy
 
< Avanti
 
AGESCI
ANSPI
Azione Cattolica
Oratorio ACR
Catechisti, educatori...
Catechismo Sacramenti
Cammini di fede giovani
Incontri adulti e genitori
Gruppi caritativi
Pietre Vive Modigliana
Ministeri
Ultimi contenuti

Abbiamo 1 visitatore online
 
Sito realizzato con Joomla! - Copyright 2018 Parrocchia di Modigliana